Gattò di patate al vino bianco con mortadella e cacio

Il Gatéau è una torta di patate originariamente francese, diventata tipica in Sicilia e in Campania, ma conosciuta e preparata in tutte le regioni. 
La ricetta è stata diffusa durante il Regno delle due Sicilie, quando i regnanti fecero introdurre dai cuochi francesi chiamati a corte le loro preparazioni tipiche. 
Fu allora che "gateau" diventò "gattò". 
Senza nulla togliere all'originale preparato con il latte, direi proprio che questa mia personale versione del Gattò (o Gatéau) è veramente gustosa e particolare. 








Ingredienti

Patate kg 1
Vino bianco 1 bicchiere 
Burro g 100
Mortadella g 150
Caciocavallo fresco g 150
Caciocavallo stagionato grattugiato g 100
Sale e Pepe (facoltativo)




Preparazione

Lavare le patate e lessarle in abbondante acqua, salandole alla fine.
Si può scegliere di lessare le patate già pelate, oppure con tutta la buccia e pelarle a fine cottura.
Passare le patate ancora calde direttamente in un tegame.
Porre il tegame su fiamma media e fare asciugare le patate, rigirandole con un cucchiaio di legno. Dopodiché, aggiungere il burro e il vino. Mescolare su fiamma per fare evaporare il vino e portare il passato di patate ad una consistenza sostenuta.
Togliere il tegame dal fuoco, fare raffreddare e aggiungere metà di formaggio grattugiato, tutto il formaggio fresco e la mortadella tagliati a pezzettini. Regolare di sale e mettere il pepe, se si preferisce.
Versare il composto in una teglia imburrata e cosparsa di pane grattugiato.
Spolverare la superficie di formaggio grattugiato e spargere qualche tocchetto di burro.
Infornare a 200 gradi fino a che si forma la crosticina in superficie.
Consumare tiepido o a temperatura ambiente.







Stampa la Notizia Proponi suOkNotizie

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...